31 Luglio 2021
news

Il Caldiero Terme impatta con il Gazzolo d´Arcole

30-03-2008 - Hanno scritto di noi
CALDIERO TERME - GAZZOLO: 0 - 0
CALDIERO: Chiamenti, Tenero, Albi, Verga, Rossin, Pauciullo, Girardi (23´ st Zambello), Tosi, Ottofaro, Michael Zago, Cannavò (33´ st Djucaric). Allen. Cherobin.
GAZZOLO: Bertoia, Goutto, Gozzi, Andreoli, Matteo Pellizzaro, Povolo, Pandian (44´ st Choukrani), Steccanella, Marco Pellizzari (22´ st Fiorenza), Masetto, Fiumicetti. Allen. Fattori.
ARBITRO:Latifondi di Bassano del Grappa.
Giorgio Verzini
Caldiero.
Reti inviolate allo stadio comunale di Caldiero, ma ugualmente una gran bella partita fra la capolista termale e gli ospiti gialloblù del Gazzolo. La formazione di mister Michele Cherobin racimola così un altro prezioso punto in vista di una possibile promozione, contro una formazione giunta a Caldiero con il chiaro intento di cercare di raccogliere i tre punti per poter sperare di entrare nel poker di formazioni che si giocheranno l´accesso ai play off. Ma a farla da padrona ci hanno pensato le rispettive difese sempre impeccabili a chiudere qualsiasi offensiva degli attaccanti avversari, in una gara diretta in maniera perfetta dal sig. Latifondi di Bassano del Grappa. Le due formazioni iniziano l´incontro affrontandosi in maniera guardinga, consapevoli della forza dell´avversario e la prima vera occasione da rete capita solamente al 19´ quando Pauciullo serve un invitante pallone a Cannavò appena dentro l´area; immediata la conclusione dell´ex giallobù che però incoccia in un piede di Andreoli che devia in angolo. Capovolgimento di fronte con l´ex Pandian che tocca per Steccanella ma il suo pericoloso rasoterra esce di poco. Al 27´ Chiamenti para in due tempi la punizione di Masetto, mentre va di poco a lato del palo destro di Bertoia il rasoterra di Ottotafaro al 33´. Ancora il guizzante Ottofaro in evidenza al 37´ quando costringe Bertoia a respingere di pugno la sua forte punizione. In avvio di ripresa al 3´ insidiosa conclusione di Fiumicetti con Chiamenti che si rifugia in angolo. Al 14´ travolgente azione Ottofaro-Cannavò, con tempestivo intervento di Bertoia che anticipa un Girardi lanciato a rete. Due minuti più tardi c´è un dubbio contatto in area di rigore gialloblù, con Girardi che cade a terra mentre si appresta a battere a rete, ma il direttore di gara con la visuale coperta da un giocatore non se la sente di concedere un fallo che non ha potuto vedere. Al 27´ è Povolo a provarci dalla lunga distanza con un tiro sotto la traversa, ma Chiamenti smanaccia in angolo. In chiusura al 46´ slalom e tiro di Ottofaro, ma pronta la risposta dell´attento ex portiere termale Bertoia. E Domenica prossima la partita dell´anno si gioca a Caldiero, dove arrivano i bianconeri dello Zevio di mister Nicola Chieppe, praticamente ormai l´unica formazione che potrebbe in qualche modo insidiare la leadership dei gialloverdi, in vantaggio di otto punti sui rivali.

Fonte: Giornale L´Arena

Realizzazione siti web www.sitoper.it