14 Luglio 2020
news
percorso: Home > news

ECCELLENZA. Cambio di allenatore in casa gialloverde: Esonerato Purgato, Minozzi al Caldiero

17-11-2011 07:27 -
Un «primario» di primordine al capezzale del Caldiero Terme. Per tentare di risalire la china dal suo ultimo posto in classifica, la Cenerentola del campionato di Eccellenza si affida ad una delle panchine più prestigiose del calcio dilettantistico veronese.
Classe 1956, Patrizio minozzi inizia a giocare a calcio nella sua Asparetto di Cerea, vestendo successivamente la maglia della Spal di Ferrara, ma anche del Teramo e dei nerazzurri del Pisa dove conquista la serie B alla fine degli anni ´70. Smessi i panni da calciatore, inizia la sua fulgente carriera di mister da Bovolone, suo paese natio e incomincia una serie di vittorie come ben tre promozioni a Nogara, una a Cologna Veneta, promossa in serie D dopo uno spareggio incredibile con la Sambonifacese allenata da Tullio Gritti, stessa promozione conseguita qualche anno più tardi a Legnago e dove in riva al Bussè si fregia del titolo di campione veneto e di una Coppa Italia ai danni dell´Albignasego. Ma nel suo curriculum c´è pure la conduzione di piazze prestigiose come gli Allievi nazionali del Chievo Verona, il Casaleone sia in Eccellenza che Promozione, il Cerea e trova il tempo anche come Commissario Tecnico della Rappresentativa Regionale Veneta dove giocava un certo Riccardo Meggiorini, ora in serie A con la maglia del Novara. Ma la sua fama è uscita anche fuori provincia, tanto è vero che qualche tempo fa è stato vicinissimo ad accasarsi sia ad Arzignano che ad Albignasego, entrambe in serie D. Recentemente, lo stesso «presidente allenatore» della Virtus Vecomp Gigi Fresco, aveva avuto parole di stima nei confronti di minozzi, indicandolo come suo ideale successore nel caso lui avesse abdicato.
Ora Patrizio minozzi è arrivato in riva alle Terme di Giunone in sostituzione di Michele Purgato, per cercare di risanare una situazione che dopo un terzo di campionato vede i gialloverdi con soli due punti in classifica, dopo un cammino molto avaro in campionato senza nemmeno una vittoria ma con due soli pareggi e otto sconfitte. Ed il suo battesimo sulla panca gialloverde sarà domenica contro guarda caso il Rivoli Veronese di mister Roberto Maschi, caldierese purosangue, che a Legnago ereditò la panchina di minozzi al termine della stagione 2007 - 2008.

Fonte: Giorgio Verzini
Documenti allegati
Dimensione: 19,90 KB

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account