27 Settembre 2020

10a Giornata: Delta Porto Tolle - Caldiero Terme 2 - 0

27-10-2019 07:23 - I tabellini della stagione 2019-2020
Amara trasferta in terra rodigina.
Delta Porto Tolle: Bala, Gemini (36' st Maistrello), Sarr, Mboup, Pellielo, Garbini, Pasi (26' st Abrefah, 4 ' st Castellan), Episcopo, Rosso, Malagò, Raimondi (1' st Mortaro). All.: Barella.
Caldiero Terme: Anderloni, Baschirotto (26' st Paiolo), Baldani, Filiciotto, Colman Castro, Dall'Ara, Zerbato (36' st Vanzetta), Negri (12' st Santi), Ferretti (34' st Brunazzi), Viviani, Laperni (12' st Martone). All.: Soave.
Arbitro: Virgilio di Agrigento.
Reti: 5'st Pasi (r), 31' st Mortaro.
Cà Tiepolo. Semaforo rosso in riva al delta del Po per i gialloverdi che interrompono la serie positiva che durava da ben cinque giornate.
Decisamente una prestazione in sordina e sottotono rispetto alle precedenti esibizioni, anche se il Delta Porto Tolle in casa sua sa sempre farsi rispettare.
Primo tempo intorpidito che si ravviva solamente nell'ultimo quarto d'ora quando al 31' Laperni su corner di Viviani ha la possibilità di battere a rete da pochi passi, ma viene anticipato al momento di colpire la sfera.
2' più tardi ci prova Zerbato con conclusione stoppata dalle maglie biancoazzurre.
Rispondono i locali al 39' con un'incursione di Pasi che mette al centro per Rosso che spedisce alle stelle.
Al 42' dopo un tiro di Viviani da fuori area che non inquadra la porta, sono i locali a presentarsi davanti ad Anderloni con Raimondi che però conclude sull'esterno della rete.
Ad inizio ripresa il fattaccio che da una svolta alla gara; siamo al 5' e l'intraprendente esterno destro Pasi entra in area sulla sinistra venendo a contatto con Laperni e per l'arbitro è calcio di rigore che lo stesso Pasi mette a segno con una staffilata sotto l'incrocio.
I termali cercano di replicare al 9' su cross di Viviani, ma la girata di Ferretti termina a lato.
Al 23' ci prova Viviani ma la sua punizione finisce sull'esterno della rete.
Mister Soave immette nuova linfa in campo con gli inserimenti in successione di Santi, Martone, Paiolo, Brunazzi e Vanzetta alla ricerca del pareggio, offrendo però il contropiede ai padroni di casa.
I quali a loro volta in un'azione di alleggerimento al 31' si guadagnano una punizione dal limite dell'area.
Con la barriera gialloverde che si apre, diventa imprendibile la bomba di Mortaro che trafigge l'incolpevole Anderloni.
Al 35' i gialloverdi hanno la possibilità di riaprire l'incontro con una ghiotta occasione capitata sui piedi di Zerbato, ma anche per il bomber termale oggi non è giornata fallendo il bersaglio.
E nei minuti di recupero il portiere dei locali Bala nega il goal della bandiera anticipando l'incursione di Santi lanciato a rete.





Fonte: Giorgio Verzini

Realizzazione siti web www.sitoper.it