31 Luglio 2021
news

La Coppa Italia Dilettanti 2008-2009

15-09-2008 - Hanno scritto di noi
1^ Giornata
CEREA - CALDIERO TERME 4 - 1
C´è una tripletta di Moretto. Il Cerea centra il primo poker

CEREA: Sonato, Bonfà, Poli (15´ st Lanza), Scicchitano(37´ st Rossi), Dal Corso, Pannachioni, Aquino, Bonfante(4´ st Marconcini), Moretto (37´ st Rugolotto), Ghirigato, Baglieri (22´ st Tosato). All. Viviani
CALDIERO TERME: Sesso (6´ st Chiamenti), Tenero(1´ st Molini), Albi, Varalta, Rossin, Pauciullo, De Rossi, Tosi (35´ st Zambello), Rossi, Zago (6´ st Tagliapietra), Magagna(43´ pt Ottofaro). All: Cherubin
ARBITRO: Sattin di Rovigo
RETI: 9´ pt, 28´ pt, 3´ st Moretto, 16´ pt Aquino, 43´ pt Tosi.
di Larry Fazion
CEREA. È iniziata ieri la nuova stagione del «Piccolo Toro» con una netta vittoria sul terreno di gioco, una fantastica tripletta targata Moretto e un ottima prestazione dei nuovi innesti a disposizione di mister Viviani. A differenza dell´edizione precedente della coppa Italia quando il Cerea affrontava i cugini del Legnago quest´ anno l´ avversario si chiama Caldiero, temibile matricola che proprio pochi mesi fa ha conquistato la promozione. Le marcature per i ragazzi di Mister Viviani si aprono subito al 9´ pt con Moretto leggermente defilato sulla sinistra che fa partire un perfetto diagonale a fil di palo nulla da fare per Sesso. Al 16´ pt Aquino sul filo del fuorigioco va a realizzare la seconda rete dell´ incontro. Al 18´ pt si fa notare anche l´ esperienza del nuovo acquisto Sonato che per ben due volte respinge i tiri ravvicinati di Zago e Magagna. Al 28 pt ottimo assist di Capitan Pennacchioni per Moretto che calcia al volo realizzando il gol del tre a zero. Allo scadere della prima frazione di gioco l´ arbitro Sattin concede un calcio di rigore per un fallo commesso da Scicchitano (dubbia la posizione del fallo) dal dischetto batte Tosi che realizza il gol bandiera. Nella ripresa i due allenatori schierano due formazioni giovani per cercare di sperimentare nuove situazioni ma al 3´ st è ancora l´ insuperabile Moretto (gara impeccabile) che approfitta di una distrazione difensiva realizzando la sua tripletta personale. Per tutto il secondo tempo le occasioni da rete sono solo un paio l´ unica degna di cronaca si può registrare a due minuti dalla fine con De Rossi che impegna Sonato in una difficile parata. Mercoledì sera il Cerea affronterà in trasferta il Minerbe. La vincente probabilmente prenoterà il passaggio del turno con una giornata di anticipo.

2^ Giornata
Caldiero, primo tempo super, Belfiorese, grande ripresa
CALDIERO TERME - BELFIORESE 2 - 2

Caldiero: Chiamenti, Tenero, Gecchele (30´ st Albi), Antoniazzi, Rossin (46´ pt Varalta), Pauciullo, Tosi, Zago (28´ st Tagliapietra), Djukaric (19´ st Rossi), Ottofaro, Molini (12´ st Zambello). Allenatore: Cherobin.
Belfiorese: Posenato, Meneghetti, Carigi, Salvato, Soave Enrico, Scaglia, Micheloni, Brighente, Cucchetto (46´ pt Bellakdim), Gidoni, Soave Alessio. All: Chieppe.
Arbitro: Capovilla di Verona.
Reti: 35´ pt Ottofaro (C), 36´ pt Molini (C), 6´ st Bellakdim (B), 26´ rig Gidoni (B).
di Luca Mazzara
RALDON. Non arriva ancora la vittoria per le due squadre in campo: dopo le sconfitte del primo turno di coppa Caldiero e Belfiorese si devono accontentare di un pareggio con quattro reti e ancora tanti esperimenti in vista dell´inizio di campionato. Mister Cherobin lascia in panchina qualche titolare e schiera una formazione con tanti giovani e volti nuovi: di fronte c´è una Belfiorese che deve rinunciare al talento di Sabaini alle prese con un piccolo infortunio, ma che dimostra comunque di essere squadra pronta a recitare un ruolo da protagonista in Promozione, nonostante un primo tempo un po´ in ombra. E la frazione iniziale infatti vede il Caldiero andare avanti di ben due gol: succede tutto intorno alla mezzora, prima con il gol di Ottofaro che sfrutta al meglio un bel cross su punizione di Tosi e insacca di testa. Passa solo un minuto e arriva il raddoppio di Molini: l´azione si sviluppa sulla sinistra, passaggio all´indietro per la punta di casa che non ha problemi ad appoggiare in rete. Nella ripresa invece esce la squadra ospite che riesce ad approfittare di qualche situazione favorevole e di qualche buona giocata. Come quella al 6´ quando Carigi se ne va in fascia, lascia partire un traversone che attraversa tutta l´area e alla fine trova l´impatto con l´accorrente Bellakdim. Passano venti minuti e la partita è di nuovo in parità: c´è un fallo in area su Alessio Soave, l´arbitro indica il dischetto dove va Gidoni, classe 1991, che resta freddo e trasforma. Succede poco altro e le due squadre arrivano al novantesimo senza farsi troppo male, provando qualche soluzione di gioco e mettendo in mostra una condizione discreta in vista delle partite che conteranno davvero per il campionato.

3^ Giornata
Il Caldiero passa per primo ma il Minerbe cala un poker
CALDIERO TERME - MINERBE 1 - 4

Caldiero: Chiamenti (1´st Granzarolo), Verga, Gecchele, Antoniazzi, Varalta, De Rossi, Tosi, Brutti, Molini, Zago, Vesentini (18´ st Djukaric). All.: Cherobin.
Minerbe: Baraldo, Rigetti, Benedetti, Corso, Camon, Fanini (17´ st Marcazzan), Bergamini (1´st Quartarolo), Saadave, Cazzola (15´st Moranti), Zanetti (19´ st Ciccolin), Arzenton. All.: Righetti.
Arbitro: Dalla Corte di Schio.
Reti: 3´ pt Tosi (C), 13´ pt e 14´ pt Arzenton, 47´ pt Fanini, 2´ st Quartarolo.
Espulsi: Marcazzan e Antoniazzi al 45´st.
di Marco Hrabar
CALDIERO. Caldiero e Minerbe si sono affrontate ieri nel nuovo stadio Berti di Caldiero in una gara non priva di emozioni. Dopo soli tre minuti la squadra di casa passa in vantaggio: Tosi riceve una palla sulla sinistra e, a tu per tu con Baraldo, mette dentro. Cinque minuti dopo è il Minerbe ad avere un´occasione con Cazzola che, grazie ad un veloce ribaltamento di fronte, si trova solo davanti a Chiamenti che però respinge. Al 13´ Cazzola dà una palla in profondità ad Arzenton che supera Chiamenti per il gol del pareggio. Un minuto appena e il Minerbe passa in vantaggio. Lancio in area per Arzenton che al volo di destro insacca. Per qualche minuto è il Minerbe a fare il gioco con giocate in verticale e velocità di manovra che mettono in difficoltà il Caldiero, che reagisce con una clamorosa occasione di Molini il quale, solo davanti a Baraldo, mette fuori. Cinque minuti dopo altra occasione per gli ospiti con il solito Arzenton che scavalca Chiamenti con un pallonetto, ma è bravo Antoniazzi a recuperare. Al 41´ è il Caldiero ad avere una grossa opportunità per pareggiare. Zago appoggia per Vesentini, tiro respinto da Baraldo e ripreso da Molini che a sua volta spara verso la porta ma è ancora bravo l´estremo difensore ospite ad opporsi con una bella parata. Al 2´ di recupero azione sulla sinistra degli ospiti con Saadave che appoggia ad Arzenton, palla in mezzo per Fanini e gol del 3 a 1.Nella ripresa passano solo due minuti ed il Minerbe incrementa il vantaggio. Cazzola si libera splendidamente di due avversari, serve Arzenton sulla sinistra che mette al centro per il nuovo entrato Quartarolo che sigla il definitivo 4 a 1. Al 25´ ancora gli ospiti con Morandi che, liberatosi sulla sinistra, colpisce il palo. Il Caldiero non demorde e cinque minuti dopo colpisce la traversa con una punizione di Tosi deviata da Baraldo.


Fonte: Giornale L´Arena

Realizzazione siti web www.sitoper.it