31 Luglio 2021
news

IL CALDIERO E´ RITORNATO IN PROMOZIONE

20-04-2008 - Hanno scritto di noi
CALDIERO - AJACE CALCIO .3-1
CALDIERO: Chiamenti, Verga, Albi, Varalta, Rossin, Caccavo, Zambello, Tosi, Ottofaro, Zemiglian (5´ st. Cannavò nella foto), Djukaric (15´ st Marinello), Allen. Cherobin.

AJACE CALCIO: Castiglioni, Ferrarese, Deliperi, Miraglia, Carlini, A. Montanari, Morini (42´ st Zampini), Morad , Bonifacio, Molinaroli (4´ st Fecchio), Ridolfi. All.: Tarocco.

ARBITRO: Bonetto di Castelfranco Veneto.

Reti: nel st al 5´ al 20´ e 40´ Cannavò, al 32´ Bonifacio

Espulso: al 38´ st Morad

Giorgio Verzini

Caldiero. Il Caldiero Terme mette il definitivo sigillo sul campionato, calando un tris di Cannavò ed affondando l´Ajace nel derby del "Ponte delle Asse". Partenza guardinga della capolista, costretta a lasciare ben 7 titolari in tribuna, contro la cenerentola Ajace Calcio, che si sta giocando le ultime carte per sopravvivere. Ma poi nella ripresa mister Michele Cherobin inserisce il "turbo" Cristian Cannavò, il quale lo ripaga con uno strepitoso show che lo porta a mettere a segno ben tre goals, nello spazio di soli 40´. Dopo soli 5´ invitante punizione di Ottofaro per la testa di Djukaric che arriva con un attimo di ritardo sulla ghiotta occasione. Rispondono gli ospito all´8´ con un colpo di testa di Montanari, ma Verga ribatte sulla linea di porta. Su capovolgimento di fronte è Zemiglian a mettere al centro per Djukaric che schiaccia di testa fuori di un nulla. Al 19´ punizione di Tosi parato da Castiglioni. Al 21´ cross di Albi, Djukaric incorna sul secondo palo ma Castiglioni vola a respingere. Al 26´ Verga mette al centro per Tosi che ti testa colpisce il palo. Ad inizio ripresa i gialloverdi vanno in vantaggio: dalla bandierina calcia lungo Ottofaro per l´avanzato Verga che cade in area e per il bene appostato sig. Bonetto è calcio di rigore. Sul dischetto va il neo entrato Cannavò che in campo da pochi secondi, con un preciso rasoterra mette in rete. Il raddoppio arriva al 20´. Sulla destra se ne va l´incontenibile Ottofaro che dal fondo mette in mezzo per Cannavò che colpisce di prima intenzione ed infila Castiglioni sul primo palo. Al 32´ sono gli ospiti a ridurre le distanze per merito del centravanti Bonifacio che in area va in contatto con Varalta e per l´arbitro anche questo è penalty. Batte lo stesso Bonifacio e con un rasoterra supera un Chiamenti che aveva intuito la traiettoria. Al 40´ la più bella delle segnature della giornata. Da metà campo lancio di Ottofaro per Cannavò che s´incunea nella difesa avversaria, supera il diretto avversario Carlini e con un Castiglioni in disperata uscita lo infila con un preciso rasoterra a fil di palo. Al triplice fischio tripudio sul campo e sulla gremita tribuna per festeggiare la squadra che ritorna dopo quattro anni a far parte dell´olimpo del campionato di Promozione con due giornate d´anticipo.

Fonte: Giornale L´Arena di Verona

Realizzazione siti web www.sitoper.it