27 Settembre 2020
news
percorso: Home > news

CENA NATALIZIA DEL CALCIO CALDIERO TERME

21-12-2016 13:32 -
Tradizionale "cena in famiglia" domenica sera 18 dicembre 2016, dopo l´ultima gara del girone d´andata del campionato di Eccellenza per la società del Calcio Caldiero Terme. Ancora una volta il presidente dei gialloverdi Filippo Berti ha voluto incontrare, dirigenti, allenatori, giocatori, sponsor e collaboratori per ringraziarli della loro prezioso contributo alla società da lui presieduta e per formulare a loro ed alle rispettive famiglie i più sinceri auguri per le imminenti festività natalizie. Circa 150 persone hanno fatto da cornice a questo evento che si svolto ancora una volta nello storico ristorante "Michelin" di Tregnago, diventato ormai da parecchi anni la location prenatalizia del Club.
Alla serata hanno partecipato il primo cittadino di Caldiero Giovanni Molinaroli, l´assessore allo Sport Andrea Dal Sasso, il sindaco di Mezzane di Sotto (nel cui impianto sportivo giocano alcune compagini gialloverdi) Antonio Avv. Sella ed il suo Assessore allo Sport Giovanni Carrarini.
Purtroppo per ragioni diverse hanno dovuto dare forfait il neo consigliere regione della FIGC Mario Furlan e la Delegata provinciale sempre della Figc Barbara Zampini, entrambi già impegnati nella loro cena della Delegazione, mentre all´ultimo momento è venuta meno la presenza del rieletto Presidente Regionale Bepi Ruzza e del neo Presidente dell´Area-Nord della LND Florio Zanon, che hanno dovuto rinunciare all´invito, causa la fitta nebbia che gravava su Venezia e Padova.
Prima di procedere alla premiazione di tutti i presenti con il pandoro ed il calendario sociale 2017, il presidente Filippo Berti ha avuto parole di elogio per l´ottimo comportamento di tutte le squadre giovanili del Calcio Caldiero Terme, vero fiore all´occhiello della società.
Ma la serata è stata anche un momento di solidarietà, che ha toccato diverse situazioni che quotidianamente ci circondano.
Infatti, alla serata hanno partecipato anche i rappresentanti della "Cooperativa sociale Monteverde-Onlus", "Centro Aiuto Vita Giulia di Caldiero" e "Gocce di Caldierino", le tre associazioni di solidarietà alle quali, in parti uguali è stato devoluto l´intero incasso della amichevole giocata dal Calcio Caldiero Terme contro il Chievo Verona nello scorso mese di ottobre.
Infine, c´è stato pure un pensiero anche per i terremotati di Amatrice, in quanto l´associazione "Gocce di Caldierino" si è fatta promotrice di una raccolta fondi a favore di questi nostri sfortunati connazionali, attraverso l´acquisto dei prodotti provenienti da Amatrice.








Fonte: Giorgio Verzini

Realizzazione siti web www.sitoper.it